Corso di approfondimento sulla Pianificazione Fiscale Internazionale da frequentare dopo il corso base fornisce gli elementi e le soluzioni da adottare per pianificare il peso della fiscalità, evitando di rendere vane le scelte fatte perché attaccabili dall’autorità fiscale o perché interpretabili come elusione fiscale.

Districarsi nella selva delle strutture giuridiche utilizzabili per la pianificazione fiscale è spesso difficile. La scelta è in funzione delle esigenze dell’impresa, della possibilità di utilizzarle legalmente e dell’evolversi del quadro normativo e dello scenario politico-economico.

Una volta identificati i soggetti è necessario adottare una politica di transfer price coerente e non attaccabile dall’autorità fiscale.

 

Programma

  • I requisiti del risparmio fiscale
  • Residenza fiscale dei soggetti giuridici anglosassoni
  • Certificato di residenza fiscale
  • Convenzioni contro le doppie impostazioni Usa/Italia
  • Requisiti di legalità italiana

 

Elusione fiscale, è possibile pianificare il peso della fiscalità

  • Elusione, evasione e frode fiscale
  • Il quadro legislativo di riferimento (Italia, Europa, OCSE)
  • Il trasferimento dei processi di impresa
  • Le best practises

 

Strutture giuridiche

  • Le strutture giuridiche più diffuse
  • Strutture giuridiche e relative giurisdizioni di riferimento
  • Valutazione delle soluzioni in funzione degli obiettivi che si desidera perseguire

 

Transfer Price

  • Definizione di transfer price
  • Le indicazioni dell’OCSE e le linee guida
  • Le iniziative dell’Unione Europea
  • Il recepimento delle indicazioni OCSE da parte del legislatore italiano
  • Esempi di metodo di calcolo dei prezzi infracompany

 

Questa parte del programma formativo ha lo scopo di fornire gli elementi base per scegliere quali soggetti giuridici sono adatti alle esigenze delle imprese e come possono essere definiti i transfer price alla luce delle indicazioni emanate dall’OCSE.